È stata approvata la Carta dei valori per lo sport femminile dalla Giunta di Bologna. Pari accessibilità a tutti gli sport sin dall’infanzia senza stereotipi di genere, promozione dello sport femminile, contrasto a qualsiasi forma di discriminazione, di disagio e di violenza nelle attività sportive: questi sono solo alcuni obiettivi del documento. 

Il percorso nasce grazie all’evento del 7 dicembre 2019 “Sport Femminile: valore sociale e inclusione. Proposte, esperienze e testimonianze”, in cui il Comune di Bologna e l’associazione Assist – Associazione Nazionale Atlete hanno presentato il progetto partecipato della prima Carta dei valori per lo sport femminile in Italia, coinvolgendo le associazioni e le società sportive del territorio.

La Carta dei valori si rivolge direttamente allo sportivo invitandolo all’impegno, al rispetto ma anche al divertimento. Ricorda di non omologarsi, di fare affidamento sulle proprie capacità ma di usarle anche per il gioco di squadra. Incita a coltivare la lealtà, l’onestà, la trasparenza e l’amicizia. Sottolinea l’importanza di sapere anche accettare la sconfitta ma soprattutto di restare se stessi.
Con lo sport si trasmettono valori, si promuove l’inclusione sociale ed è uno strumento di crescita per le ragazze e i ragazzi, senza distinzioni di sesso. La pratica sportiva diventa così uno strumento educativo, di contrasto alle discriminazioni, al disagio e alla violenza.

Per leggere la Carta dei valori per lo sport visitare il seguente link >>.

Lascia un commento