Fino a giugno è possibile partecipare alla raccolta fondi per il “Parco Urrà”, il progetto lanciato da Maieutica con cui attrezzare il giardino in via Enzo Palma a San Giovanni in Persiceto – che ospita il centro diurno per persone con disabilità psico-fisica gestito dalla cooperativa Open Group – con cinque macchine per il fitness accessibili a tutti.

Oggi, nel giardino di Maieutica, le persone che frequentano il centro fanno attività di giardinaggio e di cura degli animali. Il progetto del “Parco Urrà”, sostenuto dal Comune che ha deciso di mettere a disposizione di tutta la cittadinanza l’area verde di sua proprietà, prevede l’acquisto di cinque macchine per il fitness, grazie alle quali anche chi ha una disabilità può allenare dorso, bicipiti, gambe, glutei, schiena, braccia, spalle e polsi. Nel giardino si potranno inoltre sperimentare percorsi psico-motori a contatto con gli animali e le piante.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire l’inclusione, la partecipazione e l’aggregazione sociale, oltre che il benessere psicofisico.
“Le persone con disabilità possono allenare il fisico e la mente, possono migliorare la conoscenza del proprio corpo, dello spazio, del tempo, aumentare la forza muscolare, la capacità di equilibrio e la coordinazione – spiega Annalisa Cocchi, la responsabile di Maieutica – e per realizzare il nostro sogno e acquistare i macchinari c’è bisogno dell’aiuto di tutti: insieme è possibile”.

Per contribuire al crowdfunding visitare la pagina dedicata >>.

Lascia un commento