Sportfund Onlus lancia un corso di formazione gratuito online per tecnici sportivi dal titolo Sport e autismo. Il percorso prevede cinque incontri in cui verranno approfonditi i temi legati all’inclusività nell’attività sportiva e della comunicazione aumentativa alternativa.

La prima giornata si svolgerà martedì 13 luglio a partire dalle 14.40 con la presentazione del corso di Alberto Benchimol, Presidente Sportfund Onlus, e i saluti di Carlo Mazzola, Presidente Fondazione Mazzola. Seguirà dalle 15 alle 18 l’intervento di Stefano Cainelli, psicologo e musicoterapeuta del Laboratorio di osservazione, diagnosi e formazione del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive dell’ Università di Trento, sui disturbi dello spettro autistico. Il tema verrà ripreso anche mercoledì 14 luglio sempre dalle 15 alle 18.

Giovedì 15 luglio dalle 9 alle 11 Martina Benedetti psicologa clinica, specializzanda in psicoterapia cognitivo-comportamentale e docente esperta nei disturbi dello spettro autistico parlerà dei problemi sensoriali nelle persone con disturbo dello spettro autistico. Dalle 17 alle 19 Federico Comini, psicologo, psicoterapeuta e formatore per maestri di sci, guide alpine e accompagnatori di territorio, interverrà sul tema dell’avviamento allo sport della persona con disturbo dello spettro autistico.

Martedì 20 luglio dalle 9 alle 11 Martina Benedetti parlerà delle strategie di apprendimento nei disturbi dello spettro autistico e dalle 17 alle 19 Federico Comini affronterà il tema della gestione del comportamento .

Giovedì 22 luglio dalle 9 alle 11 Venera Russo, psicologa clinica specializzata in comunicazione aumentativa alternativa, approfondirà il tema della comunicazione aumentativa alternativa e la sua applicazione in ambito sportivo. Infine dalle 11 alle 12 Francesca Vitali, psicologa dello sport, ricercatrice presso il Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento dell’ Università degli Studi di Verona parlerà di sport, famiglie e disabilità.

Il corso è stato organizzato con il contributo di Fondazione Prosolidar e di Fondazione Mazzola, in collaborazione con Montura e Climbing Technology.

Al termine dei lavori, e con la frequenza minima del 75% delle ore previste, verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per iscrizioni >>

Lascia un commento