Riqualificare lo spazio con una proposta innovativa di “urbanismo tattico” in grado di coinvolgere e rendere partecipi anche i più piccoli attraverso messaggi positivi.

Da questa istanza nasce la pista ciclabile didattica per bambini nel Giardino Graziella Fava (via Milazzo 24/ via Boldrini) ideata e realizzata dalle associazioni Dry-Art e Salvaiciclisti Bologna con il duplice scopo di promuovere la mobilità sostenibile attraverso l’uso della bicicletta, e far riconoscere ai bambini e alle bambine i principali segnali stradali, rendendo più sicura l’esperienza.


Pur rivolgendosi principalmente alle generazioni di giovanissimi, lo spazio potrà essere usato anche in alcuni progetti associativi come Biciliberatutte, attraverso il quale l’associazione Salvaiciclisti insegna a donne migranti non solo a pedalare, ma anche a muoversi in bici in sicurezza per avere maggiore autonomia negli spostamenti quotidiani.

L’inaugurazione, avvenuta venerdì 16 settembre alla presenza di cariche istituzionali e non solo, si inserisce nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità, coordinata da Fondazione Innovazione Urbana.
La realizzazione dell’intero progetto è stata possibile grazie al sostegno dell’edizione 2021 dell’iniziativa “Più Vicini” di Coop Alleanza 3.0 e a un patto di collaborazione con il Quartiere Porto-Saragozza.

Lascia un commento