image_pdfimage_print

Alta Frequenza, progetto di web radio partecipata da giovani italiani e stranieri promosso dall’Associazione Mosaico di Solidarietà Onlus, resta a casa ma non smette di fare radio.
E’ stato lanciato un hastag #altafrequenzasifadacasa e una nuova rubrica Home Radio
La piattaforma Alta Frequenza è stata messa a disposizione per creare uno spazio collaborativo dove ognuno potrà contribuire a raccontare il momento che si sta vivendo attraverso storie, leggendo poesie e testi, cantando canzoni o inviando i propri brani preferiti.
Senza dimenticare la mission dell’iniziativa, sempre pronta ad accogliere le voci di tutti: italiani, stranieri, richiedenti asilo e rifugiati che vivono nei centri di accoglienza, nuovi cittadini. Ma anche di tutti coloro che non possono #restareacasa perché continuano a svolgere il proprio lavoro. Per tutti nessuno escluso.

Attraverso i social verrà lanciato un tema diverso, ogni settimana, per tracciare un percorso emozionale e relazionale, per dare voce a tutte le sfumature dell’animo umano e per mettere in contatto seppur virtualmente tutti noi con la nostra nuova quotidianità ai tempi del coronavirus.
Si possono registrare i propri contributi utilizzando uno smartphone o, per chi ne fosse in possesso, utilizzando altri devices per la registrazione di materiali audio (formato mp3– max 8 minuti) e inviarli all’indirizzo mail: redazionealtafrequenza@gmail.com.

Intanto è possibile ascoltare il primo contributo realizzato dagli ascoltatori. Il tema proposto è stato la paura.

La radio si può ascoltare sul sito www.radioaltafrequenza.it oppure diventanto follower su /www.spreaker.com/user/radioaltafrequenza o scaricando l’App di Spreaker disponibile sia per iOS che per Android.

Lascia un commento