image_pdfimage_print

È ufficialmente partita la corsa per l’XI edizione di Mente Locale – Visioni sul Territorio, il festival cinematografico internazionale che celebra il racconto dei luoghi attraverso il cinema documentario. Con scadenza il prossimo 30 aprile, gli aspiranti cineasti hanno l’opportunità di iscrivere le proprie opere a questo affascinante contesto che si terrà dal 4 al 10 novembre nelle province di Modena e Bologna.

Conosciuto per essere il primo evento del genere in Italia, il festival si concentra sulla rappresentazione e la valorizzazione del territorio in tutte le sue sfaccettature: paesaggi naturali e urbani, culture, tradizioni e storie umane si intrecciano in un affascinante viaggio attraverso la cinepresa.

A guidare la Direzione Artistica per il secondo anno consecutivo c’è Leena Pasanen, illustre figura già a capo dell’European Documentary Network e del rinomato DOK Leipzig, uno dei festival più prestigiosi dedicati al cinema documentario nel mondo.

Le candidature possono essere presentate tramite la piattaforma FilmFreeway entro il 29 febbraio con un costo di iscrizione di 5€ o entro il 30 aprile con un costo di 10€. I film stranieri devono essere sottotitolati in italiano o inglese e accompagnati da due foto di scena, una foto del regista, la sua biografia, filmografia, una sinossi dell’opera e note di regia. Gli autori delle opere selezionate saranno contattati entro il 12 luglio.

Il Festival non si limita alle proiezioni cinematografiche ma offre anche un ricco programma di eventi collaterali che includono momenti conviviali, degustazioni e tour del territorio, dando ai partecipanti l’opportunità di immergersi completamente nell’esperienza cinematografica.

Numerosi sono i premi in palio, tra cui il riconoscimento di 2.000€ per il miglior documentario in concorso, il premio “Visioni d’archivio” di 1.000€ per l’opera che valorizza maggiormente l’uso di materiali d’archivio e il Premio Distribuzione SAYONARA FILM. Anche il Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano contribuisce al festival con un premio di 500€, mentre il premio “Suono e Territorio” di 300€ sarà assegnato al regista con la migliore colonna sonora.

Inoltre, menzioni speciali saranno attribuite dal Touring Club Italiano, dagli studenti del DAR Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna e dal Segretariato Regionale MiC Emilia-Romagna per le opere che meglio promuovono l’identità culturale e paesaggistica emiliano-romagnola.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’organizzazione del festival all’indirizzo email festivalmentelocale@gmail.com.