Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre ritorna “Vintage e non”, il mercatino solidale organizzato da Antoniano Onlus.

L’evento benefico dà la possibilità di acquistare abiti e accessori vintage per tutte le età supportando il Centro Terapeutico di Antoniano, che dal 1982 affianca bambini con fragilità cognitive e fisiche nel loro percorso e che, nel solo 2021, ha permesso a oltre 700 bambini, seguiti insieme alle loro famiglie, di avere il supporto riabilitativo specialistico adatto.

“Dopo l’emergenza vissuta durante la pandemia, anche al Centro Terapeutico di Antoniano, insieme ai nostri bambini, stiamo tornando lentamente alla routine. Nonostante questo, altre emergenze, come la guerra in Ucraina, hanno avuto un impatto sulla quotidianità e siamo stati chiamati a offrire sostegno a nuove famiglie che arrivano nella nostra città, in fuga dalla guerra”, dichiara Giulia Ambrosetto, psicologa e psicoterapeuta del Centro Terapeutico di Antoniano.

Giunto alla ventinovesima edizione, il mercatino riprende vita nello Studio Televisivo dell’Antoniano, al quale si accede da via Guinizelli 3, con apertura a orario continuato dalle ore 10 alle ore 18.30.
Un’occasione, quindi, per ridare vita a oggetti e abiti in disuso, facendo una scelta ecosostenibile e al contempo aiutando una realtà importante nella cura dei minori in condizioni di fragilità.

Lascia un commento