banner 5x1000 1 di 5

A San Lazzaro una mappa delle attività sportive per persone disabili

Una guida rivolta a tutte le persone disabili che desiderano intraprendere un'attività sportiva ma non sanno dove e a chi rivolgersi all'interno del proprio quartiere o del comune di appartenenza. Il titolo di quest'importante strumento d'orientamento e d'integrazione è "Guida all'accesso all'attività sportiva per le persone disabili" e fautore del progetto è stato il comune di San Lazzaro di Savena in collaborazione con la cooperativa sociale Accaparlante e il Comitato Paralimpico Provinciale di Bologna.

Argomento: 

A San Lazzaro una mappa delle attività sportive per persone disabili

Una guida rivolta a tutte le persone disabili che desiderano intraprendere un'attività sportiva ma non sanno dove e a chi rivolgersi all'interno del proprio quartiere o del comune di appartenenza. Il titolo di quest'importante strumento d'orientamento e d'integrazione è "Guida all'accesso all'attività sportiva per le persone disabili" e fautore del progetto è stato il comune di San Lazzaro di Savena in collaborazione con la cooperativa sociale Accaparlante e il Comitato Paralimpico Provinciale di Bologna.

Argomento: 

SportAbile: una guida allo sport per tutti

“Incontri Coloplast” si dà allo sport e diventa SportAbile. “SportAbile, una guida allo sport per tutti” è questo il titolo e lo slogan che accompagna la terza pubblicazione della collana editoriale che ha già realizzato AbitAbile e GuidAbile. Anche in questo caso l’idea dell’associazione Centro Documentazione Handicap di Bologna e dell’azienda Coloplast è stata sviluppata e curata nei contenuti dalla cooperativa Accaparlante di Bologna.

Argomento: 

SportAbile: una guida allo sport per tutti

“Incontri Coloplast” si dà allo sport e diventa SportAbile. “SportAbile, una guida allo sport per tutti” è questo il titolo e lo slogan che accompagna la terza pubblicazione della collana editoriale che ha già realizzato AbitAbile e GuidAbile. Anche in questo caso l’idea dell’associazione Centro Documentazione Handicap di Bologna e dell’azienda Coloplast è stata sviluppata e curata nei contenuti dalla cooperativa Accaparlante di Bologna.

Argomento: 

Mezzo secolo di sport per l’Antal Pallavicini

La nota Polisportiva bolognese entra nel 50° anno di attività: Don Giulio Salmi, il suo fondatore, indisse infatti il 18 novembre 1959 la prima riunione del consiglio di presidenza e pensò di chiamarla Antal Pallavicini, dal nome di Antal (cioè Antonio), l'ufficiale ungherese, poi sommariamente giustiziato, che durante la sollevazione armata di Budapest del 1956 contro l'occupazione sovietica, fece da custode al Cardinale Mindszenty.

Villa Pallavicini è la sede di tutte le attività sportive; essa venne donata nel 1955 al Cardinale Giacomo Lercaro, il quale volle che nel terreno adiacen

Argomento: 

Mezzo secolo di sport per l’Antal Pallavicini

La nota Polisportiva bolognese entra nel 50° anno di attività: Don Giulio Salmi, il suo fondatore, indisse infatti il 18 novembre 1959 la prima riunione del consiglio di presidenza e pensò di chiamarla Antal Pallavicini, dal nome di Antal (cioè Antonio), l'ufficiale ungherese, poi sommariamente giustiziato, che durante la sollevazione armata di Budapest del 1956 contro l'occupazione sovietica, fece da custode al Cardinale Mindszenty.

Villa Pallavicini è la sede di tutte le attività sportive; essa venne donata nel 1955 al Cardinale Giacomo Lercaro, il quale volle che nel terreno adiacen

Argomento: 

Il Villaggio del Fanciullo invita i ragazzi disabili a praticare attività di nuoto

Nel settembre 2007 l'associazione sportiva dilettantistica Villaggio del Fanciullo ha avviato il progetto "Dall'acqua in su, attività natatoria per disabili".
Ne è scaturito un progetto largamente condiviso e che proprio in virtù della sua riconosciuta importanza ha trovato immediato sostegno nelle istituzioni, tanto che oggi gode del patrocinio del Comune di Bologna, in collaborazione con le divisioni provinciali del CONI e del Comitato Italiano Paraolimpico.

Argomento: 

Il Villaggio del Fanciullo invita i ragazzi disabili a praticare attività di nuoto

Nel settembre 2007 l'associazione sportiva dilettantistica Villaggio del Fanciullo ha avviato il progetto "Dall'acqua in su, attività natatoria per disabili".
Ne è scaturito un progetto largamente condiviso e che proprio in virtù della sua riconosciuta importanza ha trovato immediato sostegno nelle istituzioni, tanto che oggi gode del patrocinio del Comune di Bologna, in collaborazione con le divisioni provinciali del CONI e del Comitato Italiano Paraolimpico.

Argomento: 

Pagine

Top