La Fondazione Carisbo in partnership con Fondazione Intercultura ha annunciato la terza edizione del progetto FormazionEuropa, il bando rivolta a giovani studenti meritevoli della Città metropolitana di Bologna che, dalla nascita a oggi, ha destinato 425.000 a sostegno della formazione all’internazionalità e all’interculturalità.

L’obiettivo del progetto, per il quale è possibile fare domanda fino a mercoledì 10 novembre, è quello di offrire agli studenti di eccellenza iscritti nelle scuole secondarie di II grado la possibilità di trascorrere un anno o un periodo più breve di studio all’estero, durante lo svolgimento delle scuole superiori. Questo per dar loro la possibilità di completare gli studi secondari con una maggiore conoscenza del mondo, sia linguistica che interculturale, in conformità al Piano 2020 dell’UE, che rileva la necessità di incrementare la mobilità giovanile per sviluppare crescita intelligente, sostenibile, solidale e occupazionale

A questa terza edizione di FormazioneEuropa la Fondazione Carisbo ha quindi destinato un contributo complessivo di 75.000 euro, con una previsione di almeno 9 borse di studio totali e parziali per l’anno scolastico 2022-2023 e programmi dedicati (da un trimestre a un intero anno scolastico all’estero) in tutto il mondo. La Fondazione Intercultura, associazione leader nel campo degli scambi scolastici interculturali, si occuperà invece delle attività necessarie per l’organizzazione dei programmi all’estero, in particolare curando l’individuazione dei candidati, la preparazione dei giovani vincitori delle borse di studio prima della partenza e l’assistenza durante il soggiorno nei vari paesi del mondo che li accoglieranno.

“Attraverso il progetto FormazionEuropa – dichiara il Presidente di Fondazione Carsico Carlo Cipolli – programmato con Intercultura e attivato dal 2019 con il finanziamento di parecchie borse di studio, la Fondazione si propone, attraverso la mobilità studentesca, di allargare l’orizzonte formativo per i giovani e di facilitare il loro inserimento in contesti sociali e culturali sempre più interconnessi, con quello economico-sociale nel quale vivono con le loro famiglie. In tal modo potranno acquisire un orientamento pienamente positivo e costruttivo anche verso la collaborazione internazionale.”. 

Dello stesso avviso anche il Segretario Generale della Fondazione Intercultura, Roberto Ruffino che, alludendo al difficile periodo vissuto da tutti negli scorsi mesi, sottolinea come neanche la pandemia sia riuscita a intaccare l’idea alla base del progetto, che è quella di “costruire un mondo più solidale, più sostenibile, più aperto alle differenze e alla diversità in tutte le sue possibili declinazioni.”. Grazie ai giovani che parteciperanno a FondazionEuropa, conclude Ruffiano “sarà possibile ripensare un futuro tutto da scrivere con le migliori energie di tutti noi.”.

Le candidature per partecipare ai programmi nei vari paesi ospitanti avvengono tramite l’iscrizione al bando di concorso, che è accessibile e consultabile alla pagina www.intercultura.it/fondazione-carisbo entro e non oltre il 10 novembre 2021. Alla scadenza delle iscrizioni, Intercultura a livello locale organizzerà una prova di idoneità e un colloquio con i candidati. I risultati finali saranno infine comunicati da Intercultura entro febbraio 2022. 

Per ogni ulteriore informazione è possibile scrivere a borsedistudio@intercultura.it.

Lascia un commento