L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo AICS ha pubblicato un bando di primissima urgenza per L’Ucraina al quale è possibile partecipare fino a venerdì 8 luglio. Si tratta di un’iniziativa a sostegno della popolazione ucraina, autorizzata dalla Vice ministra Marina Seroni e finanziata con un contributo bilaterale pari a 14 milioni di euro.

L’obiettivo del bando, destinato alle Organizzazioni della Società Civile, è fornire assistenza alla popolazione ucraina – in particolare modo alle donne, ai minori, agli anziani, alle persone con disabilità, alle minoranze e ai soggetti più emarginati e/o discriminati – attraverso beni e servizi essenziali, sia nelle aree direttamente colpite dal conflitto che nelle località limitrofe ad alta presenza di sfollati interni. Le località nelle quali si concentreranno gli aiuti sono: la regione di Kiev, Sumska, Chernihivska, Poltavska e Cherkaska (ad est), Ivano Frankivska e Chernivetska (ad ovest).

L’avviso è rivolto ai soggetti non profit iscritti all’elenco di cui all’art. 26, comma 3, della Legge 125/2014 e ss.mm. e ii.; e in possesso, alla data della presentazione della proposta progettuale, di tutti i requisiti elencati e specificati nel bando.

È possibile presentare massimo due proposte: una in qualità di unico soggetto proponente o in qualità di proponente mandatario (capofila) di un’ATS e una proposta in qualità di proponente mandante di un’ATS.

Per partecipare occorre presentare il proprio progetto, entro e non oltre le ore 12:00 di venerdì 8 luglio, via posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo bando.emergenza@pec.aics.gov.it, specificando nell’oggetto
“Siglaenteproponente_IniziativaEmergenza_AID_012600/01/0”.

La documentazione del bando

Lascia un commento