Uno spazio di discussione aperto, in cui si possano confrontare le rispettive proposte, valutazioni e opinioni, per promuovere possibili iniziative comuni, riguardo ai temi più importanti del dibattito politico, economico e sociale – tra cui PNRR, nuove politiche energetiche e industriali, welfare e Leggi di Bilancio – da poter estendere nei territori, coerentemente con l’obiettivo dell’Assemblea organizzativa di “promuovere reti e relazioni sul territorio per rafforzare la dimensione di rappresentanza e di comunità”. È questo lo scopo dell’Accordo di Consultazione e confronto sottoscritto lo scorso 19 luglio, a Roma, da 23 associazioni e realtà sociali tra cui Auser e Cgil.

L’Accordo vuole essere l’espressione di un percorso comune che mette al centro il valore del lavoro e delle persone, nella costruzione della democrazia partecipata, nella realizzazione dei principi della nostra Costituzione, nel perseguimento dei beni comuni e dell’interesse generale, nella promozione dei diritti e della giustizia sociale, della pace e dell’ambiente e di un nuovo modello di sviluppo e di società.

L’accordo è stato sottoscritto da: CGIL, Action Aid, ANPI, Antigone, Arci, Auser, Avviso Pubblico, CRS, Fairwatch, Federconsumatori, Fondazione Basso, Forum Disuguaglianze Diversità, Forum Italiano Movimento per l’Acqua, Greenpeace, Kyoto Club, Legambiente, Libera, Oxfam Italia, Rete Salute Welfare Territorio, Rete Studenti Medi, Sbilanciamoci, UDU, UISP, WWF.

Il testo dell’accordo

Lascia un commento