banner 5x1000 1 di 5

Forum Terzo settore Emilia Romagna

Il Forum del Terzo Settore è un coordinamento di organizzazioni no profit che opera a livello nazionale, regionale e territoriale con l'obiettivo di promuovere il riconoscimento del terzo settore quale organismo di rappresentanza della società civile e soggetto della concertazione tra Istituzioni, forze economiche e parti sociali. Il Forum Terzo Settore Emilia Romagna si propone come luogo di scambio e coordinamento tra le organizzazioni regionali di volontariato, promozione sociale e cooperazione sociale e internazionale, promuovendo il confronto e la concertazione con le Istituzioni e gli altri attori sociali regionali.

  • Cambio della Presidenza di Auser Emilia Romagna

    Il 24 giugno scorso il Comitato Direttivo di Auser Regionale Emilia Romagna ha preso atto delle dimissioni del Presidente Giovanni Melli, motivate dal suo investimento nel ruolo di portavoce del Forum Regionale del Terzo Settore e dal suo incarico di Presidente dell’Associazione di promozione sociale Mai Soli, e ha eletto all’unanimità la nuova presidenza dell’Auser Regionale, composta dal Presidente Franco di Giangirolamo e dal Vicepresidente Gaetano Sambri.

  • Diritti umani per tutti: la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità

    In occasione del lancio in Italia del “Manuale di formazione sui diritti umani delle persone con disabilità”, la provincia di Milano - Delega per la Partecipazione e tutela dei diritti delle persone con disabilità, in collaborazione con AIFO e DPI, organizza una serie di incontri di approfondimento sull’applicazione dei temi contenuti nella Convenzione ONU sui diritti della persone con disabilità a livello territoriale, con l’obiettivo di fornire strumenti per poter adattare la Convenzione al contesto territoriale, identificando i temi di competenza dei Comuni e delle Associazioni.<

  • Diritti umani per tutti: la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità

    In occasione del lancio in Italia del “Manuale di formazione sui diritti umani delle persone con disabilità”, la provincia di Milano - Delega per la Partecipazione e tutela dei diritti delle persone con disabilità, in collaborazione con AIFO e DPI, organizza una serie di incontri di approfondimento sull’applicazione dei temi contenuti nella Convenzione ONU sui diritti della persone con disabilità a livello territoriale, con l’obiettivo di fornire strumenti per poter adattare la Convenzione al contesto territoriale, identificando i temi di competenza dei Comuni e delle Associazioni.<

  • Formazione professionale, assistenza fiscale, sport e turismo: ecco a voi la rete sociale Acli

    Le ACLI in Emilia Romagna sono diffuse su tutto il territorio. In ogni provincia esiste la sede provinciale (quindi 9 sedi provinciali) e poi ci sono 2 sedi zonali a Cesena e a Imola. Come soggetto autorevole della società civile organizzata, le ACLI sono protagoniste nel mondo del cosiddetto “terzo settore”: il volontariato, il non profit, l’impresa sociale. Gli utenti raggiunti dai diversi servizi sono ogni anno tantissimi. I soci sono circa 30.000, comprendendo anche quelli delle associazioni specifiche e cioè U.S. Acli, Unasp, Centro Turistico e Lega Consumatori.

  • Formazione professionale, assistenza fiscale, sport e turismo: ecco a voi la rete sociale Acli

    Le ACLI in Emilia Romagna sono diffuse su tutto il territorio. In ogni provincia esiste la sede provinciale (quindi 9 sedi provinciali) e poi ci sono 2 sedi zonali a Cesena e a Imola. Come soggetto autorevole della società civile organizzata, le ACLI sono protagoniste nel mondo del cosiddetto “terzo settore”: il volontariato, il non profit, l’impresa sociale. Gli utenti raggiunti dai diversi servizi sono ogni anno tantissimi. I soci sono circa 30.000, comprendendo anche quelli delle associazioni specifiche e cioè U.S. Acli, Unasp, Centro Turistico e Lega Consumatori.

  • Servizio Civile presso AVIS Emilia Romagna

    Territorio: 

    L'AVIS Regionale Emilia-Romagna offre la possibilità a un giovane cittadino italiano di età compresa tra i 18 e i 28 anni di svolgere il Servizio Civile volontario presso la sede di coordinamento regionale della Associazione dei Donatori di sangue, in via Emilia Ponente 56 a Bologna. Il Servizio Civile Volontario ha una durata di 12 mesi, e impegna per 30 ore settimanali, in orari da concordare in base alle esigenze del progetto e del volontario.

  • Servizio Civile presso AVIS Emilia Romagna

    Territorio: 

    L'AVIS Regionale Emilia-Romagna offre la possibilità a un giovane cittadino italiano di età compresa tra i 18 e i 28 anni di svolgere il Servizio Civile volontario presso la sede di coordinamento regionale della Associazione dei Donatori di sangue, in via Emilia Ponente 56 a Bologna. Il Servizio Civile Volontario ha una durata di 12 mesi, e impegna per 30 ore settimanali, in orari da concordare in base alle esigenze del progetto e del volontario.

  • Cena Sociale dell'Auser di Cesena

    Territorio: 

    L'Auser di Cesena organizza per martedì 22 luglio, presso il ristorante Le Felloniche, in via Felloniche 2900, a Logiano (FC), una Cena Sociale, accompagnata da musiche romagnole, il cui ricavato verrà destinato alle attività di volontariato Auser.
    Il costo di partecipazione è di 27 euro; per partecipare è necessario comunicare la propria presenza entro il 18 luglio, telefonando al numero: 0547/61.28.20

    Per le persone prive di mezzo di trasporto l'Auser metterà a disposizione un Bus con partenza  dal monumento di viale Carducci  alle ore 19.30.

  • Cena Sociale dell'Auser di Cesena

    Territorio: 

    L'Auser di Cesena organizza per martedì 22 luglio, presso il ristorante Le Felloniche, in via Felloniche 2900, a Logiano (FC), una Cena Sociale, accompagnata da musiche romagnole, il cui ricavato verrà destinato alle attività di volontariato Auser.
    Il costo di partecipazione è di 27 euro; per partecipare è necessario comunicare la propria presenza entro il 18 luglio, telefonando al numero: 0547/61.28.20

    Per le persone prive di mezzo di trasporto l'Auser metterà a disposizione un Bus con partenza  dal monumento di viale Carducci  alle ore 19.30.

  • Mondiali antirazzisti a Casalecchio di Reno dal 9 al 13 luglio

    Territorio: 

    Spesso nelle competizioni calcistiche ma non solo, capita di scorgere l'ombra lunga del tifo che non si limita al solo incitamento delle squadre, ma ad una vera e propria sfida all'ultimo insulto. L'obbiettivo dei Mondiali Antirazzisti, organizzati da Progetto Ultrà e UISP Emilia Romagna va proprio nella direzione di creare un'atmosfera in cui ci sia spazio per le emozioni date dalle diverse discipline sportive - calcetto, basket, pallavolo, rugby, cricket - ma anche per la solidarietà e l'integrazione.

    L'edizione 2008 della

Pagine

Top