banner 5x1000 1 di 5

Claudio Abbado, l'amico di Mozart

Categorie carcere: 

di Domenico Bottari La mattina del 20 gennaio si è spento il maestro Claudio Abbado.
Proprio in quelle ore ci stavamo preparando per recarci nella chiesa dove, ogni lunedì, si svolge il corso Mozart. Quel corso che, attraverso il “Progetto Papageno”, era stato portato avanti dall’Orchestra Mozart, l’orchestra creata da Claudio Abbado. Quasi un monito del fato: la prestigiosa Orchestra Mozart chiude quando il cuore del suo papà smette di battere.
Sono stato fra le persone

Gli altri siamo noi

Categorie carcere: 

di Corrado Mirabella/Sono arrivato alla Dozza dopo aver vissuto quattro anni in una comunità francescana, “Mondo X”, dove la vita si svolge nel rispetto della regola francescana di povertà, castità e obbedienza. Per quanto è dura, è pur sempre una scelta, nessuno è costretto e se dissente può andare altrove mentre qui la storia è diversa.

Natale in carcere

Categorie carcere: 

di Salvatore D'Amico Noi detenuti non festeggiamo quasi mai le feste, tanto meno il Natale, la Pasqua, compleanni ed onomastici. Per noi tutti i giorni sono uguali, tranne il giorno della tua scarcerazione e allora senti il tuo cuore scoppiare di gioia, non perché siamo insensibili a queste tradizioni, ma come possiamo essere felici rinchiusi in un carcere statale contorniati da sbarre, cancelli, muri invalicabili, lontanto dai nostri cari.

Oltre le sbarre - esperienze di vita e di riscatto

Categorie carcere: 

di Luciano Martucci
Questo è il titolo dell'incontro che si è tenuto a Zola Predosa domenica 1 dicembre presso l'Auditorium Spazio Binario della sede municipale, patrocinato dalla Provincia di Bologna, Coop Adriatica, e Piazza Grande, collegata alla Giornata mondiale delle Città per la vita, città contro la pena di morte su iniziativa della Comunità di S.Egidio, di cui anche Zola Predosa fa parte.

Ascoltaci ancora su radio Città del Capo!

Categorie carcere: 

Lunedì 23 dicembre dalle ore 15.30 alle ore 16.30 andrà in onda su radio Città del Capo ( FM 94.700 e 96.250)  lo speciale, in versione integrale, dedicato alla redazione "Ne vale la pena" dove i redattori e i volontari del settimanale di informazione dal carcere della Dozza di Bologna parlano del loro lavoro e delle loro attività. 

La trasmissione precedente

Tutti i redattori che sono passati a Ne vale la pena

Categorie carcere: 

FEDERICO ALDERETE
Mi chiamo Federico Alderete, sono del Paraguay e ho 30 anni.
Nel mio Paese, lavoravo come commerciante, comprando e vendendo auto usate, sono inoltre socio di un’agenzia pubblicitaria.
Ho sempre lavorato sodo, ma a causa di uno sbaglio mi trovo alla Dozza lontano dalla mia famiglia.
Mi sono iscritto al laboratorio di giornalismo per imparare questo mestiere, spero che sia di grande aiuto per me e i miei compagni che lo frequentano.

Tutti i redattori che sono passati a Ne vale la pena

Categorie carcere: 

FEDERICO ALDERETE
Mi chiamo Federico Alderete, sono del Paraguay e ho 30 anni.
Nel mio Paese, lavoravo come commerciante, comprando e vendendo auto usate, sono inoltre socio di un’agenzia pubblicitaria.
Ho sempre lavorato sodo, ma a causa di uno sbaglio mi trovo alla Dozza lontano dalla mia famiglia.
Mi sono iscritto al laboratorio di giornalismo per imparare questo mestiere, spero che sia di grande aiuto per me e i miei compagni che lo frequentano.

MARCO BALDI

Pagine

Top