banner 5x1000 1 di 5

"Ne vale la pena" periodico dal carcere della Dozza

Un laboratorio di giornalismo dentro al carcere bolognese. Ogni martedì dal marzo del 2012 una redazione composta da detenuti e volontari s'incontra per parlare della condizione carceraria vista questa volta dall'interno

  • Suicidi in carcere/Morti Bleu

    Categorie carcere: 

    di Luciano Martucci

    L’Eap, Ente di assistenza per il personale dell’amministrazione penitenziaria, ha stanziato 76 mila euro per pagare un corso di formazione per insegnare appropriate tecniche antistress ai comandanti delle carceri. Certo che con le tecnologie di oggi, internet, videoconferenze skype, opensource è un vero spreco di risorse.

  • Suicidi in carcere/Morti Bleu

    Categorie carcere: 

    di Luciano Martucci

    L’Eap, Ente di assistenza per il personale dell’amministrazione penitenziaria, ha stanziato 76 mila euro per pagare un corso di formazione per insegnare appropriate tecniche antistress ai comandanti delle carceri. Certo che con le tecnologie di oggi, internet, videoconferenze skype, opensource è un vero spreco di risorse.

  • Sentire la musica “dentro”

    Categorie carcere: 

    di Domenico Bottari/

    La Musica è la regina delle arti e non soltanto perché ce lo dicevano i greci: “musica” proviene da “Muse”, dunque è “arte delle Muse”, la musica è l’arte per eccellenza.
    Che la musica entrasse in carcere era pensabile, ma che uscisse non l’avrei mai detto. Invece è accaduto!

  • Sentire la musica “dentro”

    Categorie carcere: 

    di Domenico Bottari/

    La Musica è la regina delle arti e non soltanto perché ce lo dicevano i greci: “musica” proviene da “Muse”, dunque è “arte delle Muse”, la musica è l’arte per eccellenza.
    Che la musica entrasse in carcere era pensabile, ma che uscisse non l’avrei mai detto. Invece è accaduto!

  • A tutta Papageno

    Categorie carcere: 

    di Marco Baldi/

    "Ne valeva la pena" assistere allo straordinario concerto offerto dal Coro Papageno dell'Orchestra Mozart, nella chiesa del carcere della Dozza.
    Sabato 22 novembre, davanti ad un selezionato parterre di 150 persone, i detenuti della Dozza uniti ai volontari dei cori amatoriali di "Mikrokosmos" e "Ad Maiora" hanno sfoderato una prestazione monstre.

  • A tutta Papageno

    Categorie carcere: 

    di Marco Baldi/

    "Ne valeva la pena" assistere allo straordinario concerto offerto dal Coro Papageno dell'Orchestra Mozart, nella chiesa del carcere della Dozza.
    Sabato 22 novembre, davanti ad un selezionato parterre di 150 persone, i detenuti della Dozza uniti ai volontari dei cori amatoriali di "Mikrokosmos" e "Ad Maiora" hanno sfoderato una prestazione monstre.

Pagine

Top