sabato 20 lug 2019
banner 5x1000 1 di 5

Schiavi d’Italia: storia di raccoglitori di pomodoro

Gerard Salou sono mesi che lavora nella piana di Capitanata: ha raccolto i pomodori, poi l’aglio, il grano, perfino la camomilla; sono mesi che chiede al suo capo, Franco, di essere pagato, ma lui trova sempre il modo di rimandare il pagamento, finché alla fine di fronte alla giusta insistenza di Gerard, Franco sbotta dicendo: “Tu cane …  porco … nero …  cosa vuoi da me …  i pesci grandi mangiano i pesci piccoli … se voglio do 200 euro a uno perché ti ammazzi”.

"Per amore o per forza" nel numero di febbraio di Piazza Grande

Il numero di febbraio di Piazza Grande è dedicato al tema delle unioni, alle coppie che si costringono a restare unite e a quelle che stanno insieme a tutti i costi. Il volto in copertina è quello di Alessandra Bernaroli, che dopo il cambio di sesso ha voluto rimanere sposata con la moglie. "Subito dopo l'operazione, quando sono andata in Comune per ritirare la mia carta d'identità con i nuovi dati con il cambio di sesso, c'era scritto che non ero più sposata".

Nove punti vendita e oltre 140 volontari per la raccolta di San Valentino a favore degli Empori Solidali

L’iniziativa promossa da Case Zanardi in occasione del giorno di San Valentino ha già raggiunto un primo obiettivo: sabato 14 febbraio saranno presenti nei punti vendita Coop e Conad oltre 140 volontari, che nelle scorse settimane si sono offerti per dare un sostegno alla raccolta di beni di prima necessità di cui potranno usufruire 50 famiglie, segnalate dai Servizi Socali Territoriali, negli Empori Solidali di via Capo di Lucca 37 e via Abba 28 a Bologna.

“Cent’anni da vagabondo” nel doppio numero di Piazza Grande

È in strada il numero doppio dicembre-gennaio di Piazza Grande, che celebra il centenario del film Il vagabondo di Charlie Chaplin: in copertina un’immagine del film, tratta dall’archivio della Cineteca di Bologna. “È  l’umanità che Chaplin è riuscito a rappresentare – con tutti i suoi limiti, le sue debolezze e i suoi pregi – a fare de Il Vagabondo un capolavoro intramontabile”, spiega Piero Di Domenico, giornalista e critico cinematografico italiano.

"A Natale scegli la solidarietà": il 20 e 21 dicembre sostieni Case Zanardi in Piazza del Nettuno

Tra le vetrine addobbate a festa e le file per i regali di Natale, la povertà non si vede. Eppure a Bologna sono tante le persone che non riescono a fare la spesa per la propria famiglia. Una spesa fatta di beni di prima necessità, come pasta, olio, latte, pannolini, omogeneizzati, prodotti per l'igiene personale o per la casa.

A queste famiglie si rivolgono gli Empori Solidali di CaseZanardi.
Due "market" per nuclei familiari con bambini, residenti a Bologna, inviati dai Servizi Sociali Territoriali.

Riapre il SIID (Servizio Itinerante Inserimento Donne) di Forma–Azione in Rete di Piazza Grande

E' di nuovo operativo il Servizio SIID (Servizio Itinerante Inserimento Donne) di Forma–Azione in Rete di Piazza Grande, nella nuova sede di via Gorki 12, a Bologna.
Il SIID è un servizio gratuito di aiuto all’orientamento per intraprendere percorsi personalizzati di avvicinamento alla formazione e all'ingresso al mercato del  lavoro o di sostegno in momenti di difficoltà o transizione lavorativa, rivolto a donne disoccupate o in CIG o in condizione di povertà o transizione lavorativa.

Case Zanardi: una campagna di crowdfunding per sostenere gli Empori Solidali

Olio d’oliva, biscotti, legumi e scatolame, passata di pomodoro, pasta e omogeneizzati, sapone, dentifricio, spazzolino, detersivi. Sono solo alcuni dei beni di prima necessità (a lunga conservazione) che si trovano negli scaffali degli Empori Solidali di Case Zanardi, nati per dare un sostegno temporaneo alle famiglie con minori residenti a Bologna segnalate dai Servizi Sociali Territoriali comunali.

Pagine

Top