banner 5x1000 1 di 5

A Bologna la conferenza internazionale dell’Associazione Europea per lo Sviluppo delle Tecnologie Assistive

Dal 27 al 30 agosto si svolgerà a Bologna una grande conferenza internazionale sul tema delle tecnologie per le persone con disabilità e gli anziani. Più di 300 tra ricercatori, professionisti del settore, amministratori e persone con disabilità si troveranno per presentare le novità e per discutere le strategie migliori per garantire alle persone l’accesso e l’utilizzo di queste tecnologie. Si tratta della 15° conferenza dell’Associazione Europea per lo Sviluppo delle Tecnologie Assistive (AAATE).

Argomento: 

Paura nel buio? Letture animate, orienteering e percorsi accessibili tra i segreti della Certosa di Bologna

Lo sapevate che Mary Shelley, l’autrice di Frankenstein, diede vita al suo celebre romanzo ispirandosi alle sperimentazioni di uno scienziato bolognese di nome Giovanni Aldini ancora sepolto in città? La sua è una delle tante storie custodite al Cimitero monumentale della Certosa di Bologna. Un patrimonio di conoscenze inesauribile nel segno dell’arte e delle vicende di personaggi curiosi e misteriosi, che diventa ora accessibile anche a persone con disabilità sensoriale e motoria.

"Stadio par tòt": un nuovo servizio per non vedenti sperimentato allo stadio di Bologna

Ha debuttato sabato 25 maggio, allo Stadio Dall’Ara di Bologna, in occasione dell’ultima gara di campionato Bologna-Napoli, una sperimentazione per rendere accessibile la partita allo stadio anche a chi non vede: un gruppo di tifose e tifosi ciechi o gravemente ipovedenti è stato ospite del Bologna in tribuna e ha potuto seguire la gara con l’assistenza di radiocronisti dedicati.

"Toccare e creare le forme di pensiero": al Cavazza un laboratorio di educazione estetica in presenza di minorazione visiva e funzioni conoscitive del tatto

Come si può mostrare un'opera d'arte a una persona con deficit visivo? Attraverso il tatto. Conoscere, comprendere e immaginare attraverso il tatto è una capacità che si può mostrare e apprendere, con il giusto supporto.

Ed è anche questo uno degli obiettivi che il museo tattile Anteros dell'Istituto dei Ciechi Cavazza di Bologna si pone, attraverso il progetto "Toccare e creare le forme di pensiero. Educazione estetica in presenza di minorazione visiva e funzioni conoscitive del tatto" in programma dal 27 al 29 giugno.

Argomento: 

Al CDH la mostra Ibby con 40 libri da tutto il mondo sul tema della disabilità e della diversità

Il Centro Documentazione Handicap torna ad ospitare la Mostra biennale “Outstanding books for young people with disabilities“, curata da Ibby International e Ibby Italia. Fino al 31 maggio, presso i locali del CDH, in via Pirandello 24 a Bologna, si potranno visionare le selezioni 2019 tra i migliori libri al mondo sulla disabilità e per la disabilità.

Il giardino segreto: sabato 9 febbraio, a Bologna, il convegno nazionale sulla lettura per tutti e i libri accessibili

Sono aperte le iscrizioni al Convegno nazionale sulla lettura per tutti e i libri accessibili, che si terrà a Bologna sabato 9 febbraio 2019 in due momenti: al mattino, dalle 10 alle 13, la plenaria in Sala Farnese a Palazzo d'Accursio (piazza Maggiore 6) e al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17, 5 laboratori tematici divisi tra Fondazione Gualandi (via Nosadella 47) e Istituto dei Ciechi "F. Cavazza" (via Castiglione 71).

Argomento: 

Una campagna di crowdfunding per sostenere la produzione del cortometraggio di Abilissimi Protagonisti

Abilissimi Protagonisti lancia la campagna di crowdfunding "Se il mio film avesse le ruote. Storia del cinema in carrozza a rotelle", una raccolta fondi per la realizzazione di un cortometraggio ideato durante il progetto didattico e filmico rivolto a persone con disabilità, residenti in Emilia-Romagna, con la casa di produzione cinematografica bolognese Zarathustra Film di Fabio Donatini insieme alla Pro Loco di Casola Valsenio.

Psicomotricità in acqua per bambini e ragazzi con disabilità: un corso per istruttori a cura di AICS e Rari Nantes

Psicomotricità in acqua per bambini e ragazzi con disabilità psichica e disagio socio culturale: AICS e Rari Nantes Bologna organizzano il primo corso base per attività natatoria come strumento di inclusione.

Il corso è rivolto a istruttori di nuoto e insegnanti di educazione motoria che affrontano problematiche riguardanti l'approccio all'insegnamento con particolare riferimento all’attività fisica e natatoria per ragazzi con diversi tipi di disabilità.

Argomento: 

Pagine

Top