Lavoro e minoranze sessuali: il sondaggio on-line per il Bologna Pride

testata.gif

Omosessuali e transessuali sono discriminati nel mercato nel lavoro? la situazione è uguale in tutti i settori? sta migliorando o peggiorando? Sono questi, in sostanza, gli interrogativi posti dal sondaggio on-line “Lavoro e minoranze sessuali in Italia: il punto di vista della popolazione generale” con lo scopo di raccogliere le diverse opinioni riguardanti questa presunta discriminazione, di tipo omofobico o transfobico nel mercato del lavoro, a danno delle persone LGBT (lesbica, gay, bisessuale, transessuale/transgender). 

In particolare il sondaggio è stato lanciato in vista del convegno organizzato a Bologna - all'interno del "Bologna Pride" - per il prossimo 25 maggio dal titolo "Persone LGBT e mercato del lavoro: analisi, sfide e prospettive per una piena e buona inclusione", rivolto a tutta la popolazione (quindi a persone LGBT, etero, o senza etichette) e che va ad approfondire l'indagine "Io sono, io lavoro", portata avanti nello scorso anno. A differenza di quest'ultimo, l'elemento di novità è dato dal fatto che questo sondaggio è rivolto a tutta la popolazione (mentre il precendente solo a persone dichiarate LGBT) e raccoglie opinioni, a differenza del precedente che invece era basato sulle esperienze. 

"E' la prima volta che in Italia avremo a disposizione l'opinione e il punto di vista della popolazione nella sua interezza su questo tema - spiega il responsabile scientifico Raffaele Lelleri - Il sondaggio permetterà di avere un quadro generale della situazione, una visione molto più ampia per una questione che finora non è mai stata sufficentemente approfondita e trattata solo con notizie sporadiche e con i fatti più eclatanti".

"Sarà altresì interessante capire se le persone LGBT ed etero avranno opinioni differenti in merito all'inclusione lavorativa legata agli orientamenti sessuali - continua Lelleri - C'è chi magari non risponde perche non ha mai avuto colleghi gay o lesbiche, ci tengo a precisare che ci interessa anche la loro opinione, poichè si tratta appunto di opinioni e non di esperienze, al fine di capire realmente cosa ne pensano gli italiani".

Il sondaggio è abbastanza breve, con 15 domande on-line, anonimo e fattibile in circa 8 minuti. 
La scadenza è fissata per il 30 aprile, mentre fino ad oggi, a metà percorso, hanno compilato il questionario circa 1.300 persone.

I dati raccolti, oltre ad essere presentati nel convegno sopracitato, verranno pubblicati sul sito web www.iosonoiolavoro.it.

Compila il sondaggio

Per maggiori informazioni
www.lelleri.it/sondaggio-pride
raffaele.lelleri@unibo.it

Commenti

Ulteriori informazioni sull'indagine

Ciao!

Volevo segnalare che abbiamo aperto una pagina Facebook:
http://www.facebook.com/pages/Indagine-su-lavoro-e-minoranze-sessuali-in...

e che a questa pagina web abbiamo pubblicato alcune informazioni aggiuntive sull'indagine:
http://www.lelleri.it/sondaggio-pride/

Grazie per la collaborazione,
Raffaele Lelleri