"Buona mobilità": un percorso partecipativo per promuovere la mobilità in Regione

images.jpg

Il 26 febbraio a Bologna un appuntamento con la cittadinanza per discutere di mobilità e trasporti.

Quella della "Buona mobilità" è la prima iniziativa che, a livello regionale mira a coinvolgere 200 cittadini all'interno di un percorso partecipativo per contribuire alla realizzazione di un nuovo piano regionale integrato dei trasporti.
Un'esperienza nuova in Emilia-Romagna in linea con una recente legge regionale che prevede la partecipazione e la consultazione di membri della cittadinanza riguardo l'elaborazione delle politiche regionali e locali.

Sabato 26 febbraio a Bologna, dalle 10.30 alle 18.00, nella sede della Regione Emilia-Romagna-viale Aldo Moro 50 - Sala polivalente dell’Assemblea legislativa-, si terrà una giornata di incontro in cui si alterneranno momenti di discussione e spazi di approfondimento realizzati dividendo i cittadini in gruppi di lavoro; a ciascuno verrà assegnato un tema di discussione.
I lavori saranno preceduti da un’accoglienza per i partecipanti, che avranno a disposizione tavoli informativi sui principali contenuti del nuovo Piano dei trasporti e sulle attività della Regione nel settore della mobilità. I partecipanti potranno confrontarsi e fare domande ai collaboratori regionali.
Il “prodotto” di quest’evento sarà un “documento di proposta partecipata”, che conterrà indicazioni e orientamenti dei cittadini utili per la redazione del nuovo Piano dei trasporti 2010-2020.

L’iniziativa, infatti, è legata al Piano regionale integrato dei trasporti (Prit), il principale strumento di pianificazione con cui la Regione stabilisce strategie, indirizzi e azioni. Con il 2010 si è chiuso infatti l’orizzonte temporale del Prit ’98, ed è stato avviato il percorso per l’elaborazione del nuovo Piano 2010-2020. All’interno di questo lungo processo, le leggi regionali di settore prevedono più momenti di concertazione e di confronto con altre amministrazioni pubbliche, con i rappresentanti del mondo economico e sociale e con tutti gli altri attori istituzionali del territorio.

Per partecipare alla giornata "Buona Mobilità":
Chiunque sia interessato a partecipare deve compilare il modulo di iscrizione on line all’indirizzo http://www.clickutility.it (cliccare sul banner in alto a destra “Buona mobilità”).
Le iscrizioni saranno aperte fino al 23 febbraio e comunque fino a esaurimento dei posti nella sala.
Dopo aver ricevuto tutte le richieste, nel caso superino i posti disponibili, la Regione selezionerà i cittadini da invitare all’evento, in modo da garantire la rappresentatività dei diversi territori, dei diversi generi, delle varie fasce d’età (varrà anche la data di iscrizione).
Per assicurare anche la presenza di giovani saranno coinvolte due classi degli ultimi due anni della scuola media superiore. I cittadini che parteciperanno all’iniziativa riceveranno un “bonus” in biglietti ferroviari da parte della Regione; verranno inoltre distribuiti gadget, rivolti soprattutto ai ragazzi.

Inoltre, fino al 15 febbraio, i cittadini emiliano-romagnoli iscritti (o che si iscriveranno) al portale regionale “Io Partecipo” potranno prendere parte al sondaggio “Buona mobilità”. L’obiettivo è raccogliere opinioni, atteggiamenti e comportamenti dei cittadini rispetto a vari argomenti: dalle motivazioni che spingono alla scelta di un determinato mezzo di trasporto piuttosto che un altro fino alle problematiche legate all’inquinamento atmosferico, al traffico o alla sicurezza stradale, al miglioramento dei servizi di trasporto pubblico.

Per informazioni sull'iniziativa: 
Tel: 051/296.08.94              
Fax: 010/999.86.93 
info@clickutility.it