venerdì 14 dic 2018
banner 5x1000 1 di 5

Tutto quello che avreste voluto sapere sul carcere e non avete mai osato chiedere

di Maurizio Bianchi/Chi non ha mai varcato le porte di un carcere non può immaginare quali siano le condizioni che caratterizzano la quotidianità delle persone detenute. Oltre alla naturale privazione della libertà per i reati commessi, la vita in carcere rappresenta per chi vive oltre il muro una realtà difficile, caratterizzata da una infinità di regole scritte e non scritte che nessuno, fuori, può comprendere. Vogliamo raccontarle in sintesi, per dare un’idea di cosa significhi vivere qui

Festa di Primavera del Polo Universitario del carcere della Dozza

Categorie carcere: 

Di effedie/Per il quarto anno consecutivo si è tenuta, all'interno del carcere della Dozza di Bologna, la “Festa di Primavera”, un incontro per celebrare l'apertura del Polo Universitario Penitenziario, con la partecipazione di docenti, figure istituzionali dell'apparato militare, personale dell'amministrazione penitenziaria e detenuti iscritti all’Università.

Tutti al “nido”

Categorie carcere: 

Non tutti i detenuti della Dozza hanno la vocazione o l’interesse per l’area pedagogica, per la scuola o per l’università. Quindi passare le giornate, le ore e a volte i secondi può essere un problema. E allora che si fa? Si gioca! Si gioca a carte, a dama, a scacchi… in pochi, oppure a calcio, a monopoli, a schiaffo del soldato; si gioca con tutto e di più: gavettoni in doccia e all’aria, con il mangiare e bere. I più creativi giocano al lancio dei ceci con fionda, lancio di frutta o patate da cella a cella. 24 ore non stop di asilo nido!

Il polo universitario della Dozza incontra docenti e ricercatori di altri paesi

Categorie carcere: 

di Luciano Conti/Nell’ambito di un programma di incontri conoscitivi presso istituti penitenziari di vari Paesi, un gruppo di docenti e ricercatori europei e latino americani hanno incontrato la realtà del polo universitario del carcere di Bologna. Gli ospiti hanno visitato il nostro istituto: dapprima con la Direzione e presso la sezione femminile hanno avuto modo di conoscere le varie iniziative di formazione ed educazione e successivamente presso l’area pedagogica hanno incontrato una rappresentanza di studenti del Polo. Erano presenti docenti provenienti dall’Argentina, dall’Uruguay, da

L’onorevole Milena Santerini incontra il Polo Universitario della Dozza

Categorie carcere: 

di Luciano Conti/L’onorevole Milena Santerini del gruppo parlamentare Democrazia Solidale e docente dell’Università di Milano, nell’ambito di vari interventi che sta svolgendo in diversi istituti penitenziari a livello nazionale, ha fatto visita al carcere della Dozza di Bologna per conoscere il polo universitario. A questo proposito è stata organizzata una riunione alla quale hanno partecipato i detenuti-studenti. All’incontro erano presenti, oltre la maggioranza dei detenuti-studenti della sezione, il dott.

Festa di primavera alla Dozza per il polo universitario

Categorie carcere: 

di Luciano Conti/Il 25 maggio 2017, si è svolta alla Dozza la Festa di Primavera, dedicata allo studio universitario oltre le mura; erano presenti la direttrice del carcere, Claudia Clementi, il rettore dell’Alma Mater Francesco Ubertini, il referente responsabile per l’università del polo universitario Giorgio Basevi insieme agli studenti universitari delle diverse sezioni, agli educatori, ai volontari, ai docenti, ai tutor ed ai diversi soggetti che, a vario titolo, sostengono e tengono viva l’esperienza del polo universitario.

Lo spessore del Libro

Categorie carcere: 

di Osvaldo Broccoli/ Correva l’anno 1980. Sono passati tanti anni e ricordo ancora il primo incontro con un compagno speciale, capace di rasserenare la mia vita, fatta di amarezze e delusioni, di ansie e angosce grandi. Era il tempo della mia prima carcerazione. In quel periodo difficile l’ho incontrato, e ancora mi accompagna dopo tanti anni… ancora qui, di nuovo in carcere. Questo compagno fedele è il libro, capace di rasserenare, di coinvolgere, di entusiasmare, di commuovere. Il libro è stato il mio compagno di viaggio in tutti questi anni di carcerazione.

Un libro in evasione: da Sala Borsa alla Dozza

Categorie carcere: 

Anche quest’anno i libri prestati ai ragazzi della Dozza sono aumentati. Hanno raggiunto il totale di 1867 volumi (escluse riviste e articoli scaricati da internet) di cui 484 alla sezione penale; 954 al giudiziario; 350 al reparto femminile e 70 al gruppo di lettura che si tiene al 3C.

Parole in libertà

Categorie carcere: 

di Marco Baldi/Anche quest’anno nel mese di giugno si è svolto, presso la sala cinema del carcere della Dozza, il concorso letterario, non competitivo, promosso da Giampiero Marra e Laura Lucchetta di “Ausilio Cultura”.Siamo arrivati alla sesta edizione, un vero crescendo nell’arco di questi anni, raggiungendo un numero di partecipanti soddisfacente, ben settantacinque detenuti. La manifestazione ha acquisito sempre più importanza, diventando un vero e proprio momento di aggregazione e luogo d’espressione per chi partecipa e altrettanto per chi la promuove.

Parole in libertà

Categorie carcere: 

di Marco Baldi/Anche quest’anno nel mese di giugno si è svolto, presso la sala cinema del carcere della Dozza, il concorso letterario, non competitivo, promosso da Giampiero Marra e Laura Lucchetta di “Ausilio Cultura”.Siamo arrivati alla sesta edizione, un vero crescendo nell’arco di questi anni, raggiungendo un numero di partecipanti soddisfacente, ben settantacinque detenuti. La manifestazione ha acquisito sempre più importanza, diventando un vero e proprio momento di aggregazione e luogo d’espressione per chi partecipa e altrettanto per chi la promuove.

Pagine

Top