lunedì 22 apr 2019
banner 5x1000 1 di 5

Aperto il bando per la selezione di 130 volontari per i Corpi Civili di Pace in Italia e all'Estero

L’istituzione dei Corpi Civili di Pace rappresenta una novità quasi assoluta nel panorama europeo e mondiale: istituito in via sperimentale nel triennio 2014-2016 coinvolgendo 500 giovani volontari, prima di essi le uniche esperienze concrete di costruzione della pace in Europa sono state alcune esperienze tedesche e il progetto sperimentale di ricomposizione dei conflitti “Caschi Bianchi oltre le vendette” nell’ambito del Servizio Civile Nazionale.

Domenica 27 gennaio è la Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra

Questa domenica 27 gennaio c’è la Giornata Mondiale dei Malati di Lebbra (GML) promossa dalla ong AIFO in tutte le piazze, le parrocchie d’Italia e anche in alcuni paesi del sud del mondo dove l’organizzazione opera. La giornata voluta da Raoul Follereau, giornalista e filantropo cristiano a cui l’associazione si ispira, è giunta alla sua 66° edizione, ed è l’occasione di raccolta fondi per combattere la lebbra insieme a tutte le malattie dimenticate che colpiscono gli ultimi del mondo, promuovendo cure e programmi di inclusione sociale.

Il corso di cucito con La Nostra Africa Onlus, per imparare a cucire ed essere solidali con le donne Maasai

L’associazione La Nostra Africa Onlus in collaborazione con l’associazione Il Punto – The Queen Patch organizza un corso base di cucito per creare articoli di sartoria.
I prodotti realizzati verranno poi utilizzati per una azione di fundraising con l’obiettivo di acquistare 20 macchine da cucire che verranno donate alla cooperativa di donne Maasai in Kenya.

#ioconlafrica, fai un gesto per l'Africa

E' partita la campagna #ioconlafrica, promossa dalla Ong Medici con l'Africa Cuamm, che dal 1950 porta il proprio contributo professionale e umano nelle parti povere del mondo, ed è la più grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane.

Dalla guerra in Siria ai portici di Bologna: GVC e l'artista Stefano Ricci portano sui muri le storie di chi vive in sospeso tra la guerra e la sopravvivenza

Sono oltre un milione i rifugiati siriani in Libano, fuggiti a causa della guerra. GVC e AICS cooperano insieme per sostenere la coesione tra la comunità libanese e quella siriana, con progetti di cooperazione internazionale e campagne di sensibilizzazione.

"Quello che ho visto" è il racconto del viaggio dell’artista Stefano Ricci, che grazie a GVC e al circuito Cheap on Board, porta nel cuore di Bologna le immagini e le testimonianze di chi è fuggito dalla guerra in Siria.

#Uniboabroad Instagram Challenge: premio per i migliori scatti degli studenti internazionali dell'Alma Mater

Torna la seconda edizione dell'iniziativa dell'Alma Mater Studiorum, il photo challenge su Instagram aperto a tutti gli studenti che hanno vissuto o stanno svolgendo un'esperienza internazionale: programmi di mobilità internazionale come Erasmus+ e Overseas, o studenti incoming internazionali che abbiano vissuto o stiano vivendo un'esperienza di mobilità presso l’Università di Bologna.

Giornata Mondiale del Rifugiato: Arca di Noè organizza tante iniziative per vedere Bologna con gli occhi dei rifiugiati

Sai chi sono i rifugiati? Va bene, ora che hai cercato la definizione sul dizionario Treccani… sai davvero chi sono i rifugiati? Cosa hanno attraversato, lasciato alle spalle, incontrato? Cosa vivono ora, in questa città, quali sono il loro sguardo, le emozioni e i vissuti di vuoto e pienezza che li attraversano? Mercoledì 20 giugno sarà la 17° Giornata Mondiale del Rifugiato, una giornata istituita nel 2001 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

In Kenya con La Nostra Africa Onlus per un progetto nello sviluppo agricolo

La Nostra Africa Onlus organizza un campo di volontariato in Kenya dedicato allo sviluppo agricolo e all'allevamento territoriale.
La missione, che si terrà dall'8 al 28 luglio a Olpirikata, prevede il coinvolgimento di volontari e volontarie con più di 18 anni ed ha l'obiettivo di migliorare lo standard di vita della popolazione Masaai della savana, promuovendo un processo di empowerment.

Pagine

Top