martedì 21 ago 2018
banner 5x1000 1 di 5

Apre la "Stanza Rosa" a Castenaso, nella stazione dell'Arma dei Carabinieri. Uno spazio per ricevere denunce di donne e minori vittime di violenze

A Castenaso, lunedì 4 giugno, è stato inaugurato un nuovo spazio nella stazione dell’Arma dei Carabinieri in via dello Sport, con lo scopo di ricevere le denunce di donne e minori vittime di violenze e/o abusi.  La "Stanza Rosa" è il nome della struttura, la prima di questo tipo nell’Area Metropolitana di Bologna.

Arriva il blog "A scuola col marsupio", uno spazio interculturale al femminile

Nasce il nuovo blog “A scuola col marsupio”, un progetto femminile frutto di un gruppo di giovani operatrici, in massima parte di origine straniera, e dei saperi di tante mamme del territorio bolognese. La pagina e i laboratori proposti sono curati dallo staff di giovani ragazze provenienti da paesi, storie e contesti differenti, accomunate dalla passione dell’inclusione sociale.

Mondo Donna Onlus presenta il manuale online per il contrasto della violenza maschile contro le donne

Mondo Donna Onlus ha da poco presentato il manuale “Generere Relazioni diverse. Strumenti per operatori e operatrici coinvolte nel contrasto della violenza maschile contro le donne", suddiviso in due volumi: il Volume A “Conoscere, approfondire orientarsi” e il Volume B “Comprendere e agire”.

Cefa lancia la campagna "Adotta un'allevatrice del Mozambico"

Si può aiutare il Mozambico, uno dei Paesi più poveri al mondo, a spezzare il ciclo della malnutrizione e della sofferenza? Cefa scommette sulle donne. "Adotta un'allevatrice del Mozambico" è l’iniziativa lanciata da Cefa e sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna, per aiutare le donne e ridurre fame e povertà nelle comunità rurali in Mozambico.

Partono le prove per il flashmob del One Billion Rising, l'evento mondiale contro la violenza sulle donne

Dopo sei anni dal primo One Billion Rising, tornano a Bologna gli appuntamenti per organizzare l'edizione 2018. One Billion Rising è un movimento globale fondato nel 2013 da Eve Ensler, autrice de “I monologhi della vagina”, che è diventato insieme ai VDay il manifesto della rivoluzione femminile in atto. Il nome del movimento nasce da un grave dato rilevato nel 2013 e portato alla luce da Eve Ensler, e cioè che nel mondo almeno un miliardo di donne subisce o ha subito violenza.

Prorogato il Premio Tina Anselmi, il premio destinato alle donne che si sono distinte nel mondo del lavoro

Al via la seconda edizione del Premio "Tina Anselmi", un riconoscimento della città di Bologna tutto al femminile. Si tratta di un premio destinato alle donne che si sono distinte nel mondo del lavoro, voluto dalla Presidenza del Consiglio comunale di Bologna e realizzato grazie al Centro Italiano Femminile (sede di Bologna) e dell’Unione Donne in Italia (sede di Bologna), associazioni in prima linea a favore dei diritti delle donne.

Il mercatino dell'associazione PerLeDonne di Imola, a sostegno di un laboratorio psico-corporeo

Fino al 24 dicembre, in via Emilia 185 a Imola, è aperto il mercatino dell’associazione PerLeDonne che offre oggettistica varia e accessori vintage per mettere un regalo solidale sotto l’albero di Natale.
Inoltre le volontarie dell'associazione hanno realizzato tre gadget la cui vendita servirà a finanziare l’avvio del laboratorio psico-corporeo “Il corpo narra le storie dell’anima” per accrescere stima e consapevolezza di sé nelle donne.

A Bologna il Centro Senza Violenza, un luogo di ascolto e aiuto per uomini che usano violenza

La "violenza domestica", subita dalle donne da parte di mariti, compagni, padri o fratelli, è la prima causa di morte nel mondo per le donne tra i 16 e i 44 anni: più degli incidenti stradali, più delle malattie. In Italia muore per femminicidio circa una donna ogni due giorni. Ma anche se non si spinge fino a tanto, la violenza ha diverse sfumature e prende diverse forme: fisica, psicologica, economica, sessuale. 

Percorso Formativo Antenne di comunità: un ciclo di incontri di Mondo Donna per diventare "Antenne" contro la violenza

"Non sono libera sino a che una donna qualsiasi non lo è, anche se le sue catene sono molto differenti dalle mie" scisse Audre Lorde, poetessa e scrittrice statunitense. E chi è riuscita a liberarsi dalle proprie catene, può diventare un'Antenna per altre: sensibile alle sofferenze, un appiglio importante e una catalizzatrice del cambiamento.

"La violenza illustrata": al via la dodicesima edizione del Festival, dedicata al percorso di uscita dalla violenza subita dalle donne

121 i casi di donne uccise rintracciati sulla stampa locale e nazionale nel corso del 2016, quasi una ogni due giorni. Per non parlare della violenza fisica e psicologica, dello stalking subiti da partners, ex partners e altre persone nel corso della vita. Nella civiltà del 2017 è ancora necessaria “La giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne”, in programma il 25 novembre.

Pagine

Top