mercoledì 24 ott 2018
banner 5x1000 1 di 5

Cromocosmi come intreccio delle differenze: la 16° edizione del festival Gender Bender

Dal 24 ottobre al 3 novembre a Bologna ritorna la 16° edizione del festival Gender Bender dal titolo Cromocosmi, il grande evento prodotto dal Cassero LGBTI Center, con la direzione artistica di Daniele del Pozzo. Il programma è diviso in sette sezioni - Danza, Cinema, Teatro, Mostre, Incontri, Laboratori, Party - e offre uno straordinario sguardo multidisciplinare sulle produzioni del contemporaneo.

Tra i percorsi di Trekking Urbano, anche la Rete Specialmente in biblioteca, per conoscere il ricco patrimonio delle biblioteche cittadine

Anche quest’anno torna Trekking Urbano, la manifestazione nazionale alla quale il Comune di Bologna partecipa dal 2005.

Per l’occasione la Rete Specialmente in biblioteca, la rete di biblioteche specializzate di Bologna, di cui anche il Centro Documentazione Handicap fa parte, ha organizzato due percorsi dal titolo "Cibo per la mente", che legano fra di loro alcune di queste realtà, per svelarne il ricco patrimonio di documenti e le numerose attività.

"Seeking Unicorns": il workshop di Chiara Bersani sulle tematiche del corpo, all'interno del festival Gender Bender

A Bologna si creerà il primo branco di unicorni: un polifonico esercito di creature diverse per corpi, respiri, voci e movimenti mosse da comune desiderio di affermare la propria presenza nel mondo.

L'occasione è il festival Gender Bender, e in particolare il workshop "Seeking Unicorns" a cura di Chiara Bersani, in programma martedì 30 e mercoledì 31 ottobre, dalle 15 alle 17, presso lo Spazio Danza di via Baruzzi 1/2 a Bologna.

"Tango senza confini", un corso di tango gratuito interculturale

L'associazione Olitango di Bologna organizza un nuovo corso dal titolo "Tango senza confini". Il progetto è un laboratorio gratuito per imparare a ballare il tango tra persone che provengono da culture diverse. Tango senza confini è rivolto a straniere e stranieri, italiane e italiani, in particolare giovani migranti richiedenti protezione internazionale.

"BO it! Immaginando Bologna", il primo concorso internazionale di illustrazione e grafica creativa dedicato a Bologna

"BO it! Immaginando Bologna" è il primo concorso internazionale di illustrazione e grafica creativa dedicato a Bologna, promosso dalle associazioni Il Civico 32 e Carte Diem.

Il concorso mira a ridisegnare l'immagine di Bologna attraverso un’interpretazione artistica e creativa delle icone che la identificano, quali monumenti e altri simboli. Bologna descritta da chi la abita, da chi la immagina, da chi arriva come turista e da chi arriva come migrante.

Da ottobre la quinta edizione dei "Laboratori Migranti"

Danza africana, teatro, musica dal mondo, informatica, inglese, orto, yoga, e tanto altro: ripartono il 9 ottobre i "Laboratori Migranti", nati dalla collaborazione tra Antoniano Onlus e Arte Migrante, e giunti ormai alla quinta edizione.

I corsi si tengono tutti presso la sede di Antoniano, in via Guinizelli 3 a Bologna.
Sono gratuiti e aperti a tutti, a persone senza dimora, migranti e persone che in generale si trovano in una situazione di disagio, e a tutta la cittadinanza.

CLOSER - Dentro il reportage: il bando per promuovere autori di fotografia sociale e documentaria

Witness Journal e QR Photogallery, in collaborazione con Arci Bologna, presentano la terza edizione di "CLOSER – Dentro il reportage", un evento dedicato alla fotografia sociale e documentaria, appuntamento a cadenza annuale che ha l’obiettivo di promuovere nuovi e promettenti autori italiani e stranieri.
Anche quest’anno saranno selezionati cinque lavori che verranno esposti nella mostra collettiva prevista a Bologna (8-10 marzo 2019) presso lo spazio espositivo di QR Photogallery.

Arrivando da Ovest: il laboratorio di scrittura itinerante del Teatro del Pratello

Per il progetto "Arrivando da Ovest" il Teatro del Pratello propone quest’anno un laboratorio di scrittura itinerante aperto a tutta la cittadinanza: non un corso di scrittura creativa ma la ricerca di storie dimenticate, vissute e immaginate in un contesto di scambio intergenerazionale e interculturale, usando la scrittura come momento di riflessione e condivisione. Il laboratorio sarà condotto da Filippo Milani e Viviana Santoro.

Due le tematiche, entrambe legate ai "luoghi" del Quartiere Porto Saragozza, che verranno affrontate:

Torna a Bologna Il Sole di Hiroshima, la cerimonia delle lanterne galleggianti in ricordo delle vittime della bomba atomica del 6 agosto 1945

Per commemorare le migliaia di vite spazzate via dall’esplosione atomica che travolse la città di Hiroshima il 6 agosto 1945, torna a Bologna, presso il Parco del Cavaticcio, Il Sole di Hiroshima, la cerimonia delle lanterne galleggianti organizzata da Nipponica, festival di cultura giapponese.

Pagine

Top